Carta dei servizi e standard di qualità

INFORMAZIONI GENERALI

Archivio di Stato di Piacenza

Ufficio periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo

Indirizzi, orari ed informazioni

Sede: Palazzo Farnese, Piazza Cittadella, 29 – 29121 Piacenza

Tel: 0523-338521 - Fax: 0523384916

E-mail: as-pc@beniculturali.it ; mbac-as-pc@mailcert.beniculturali.it

http://www.archiviodistatopiacenza.beniculturali.it
http://www.piacenzaprimogenita150.it/
https://www.facebook.com/archiviodistato.piacenza

Direttore: Gian Paolo Bulla: as-pc.direzione@beniculturali.it

 

La sede dell’Archivio di Stato di Piacenza è raggiungibile:

In automobile, dall’uscita autostradale Piacenza Nord: direzione Piacenza. Superato il fiume Po e la rotonda di Piazzale Milano dopo 300 metri si raggiunge il Palazzo Farnese; l’ingresso si trova sulla Piazza della Cittadella, l’Archivio è al secondo piano.

In automobile, dall’uscita autostradale Piacenza Ovest: Dopo il casello svoltare a sinistra. Proseguire fino a Piazzale Torino, dove si deve svoltare a sinistra. Proseguire fino a Piazzale Milano e svoltare a destra. Il palazzo spicca dopo200 metri sulla destra; badare alla segnaletica per i parcheggi. I parcheggi più vicini sono nella Piazza Cittadella e lungo Viale Risorgimento (con parchimetri) e in Via della Ferma 43 (custodito).

Dalla stazione ferroviaria: a piedi o con gli autobus n. 1, 2, 6, 8, 18 in direzione Piazza Cittadella (o Viale Cavour o Via Borghetto), con fermata nei pressi del Palazzo Farnese.

Orario di apertura al pubblico: lun.-ven. 8.30-13.30; mer.-giov. 8.30-17.00

Depositi sussidiari nel Monastero di Sant’Agostino, ex Caserma Cantore, Stradone Farnese, 35 – 29121 Piacenza. Non aperti al pubblico.

 Palazzo Farnese mappa con parcheggi


Che cosa è una carta dei servizi ?

La Cartadei servizi risponde all’esigenza di fissare principi e regole nel rapporto tra le amministrazioni che erogano servizi e i cittadini che ne usufruiscono.

Essa costituisce un vero e proprio “patto” con gli utenti, uno strumento di comunicazione e di informazione che permette loro di conoscere i servizi offerti, le modalità e gli standard promessi, di verificare che gli impegni assunti siano rispettati, di esprimere le proprie valutazioni anche attraverso forme di reclamo.

L’adozione della carta dei servizi negli istituti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo si inserisce in una serie di iniziative volte a promuovere una più ampia valorizzazione del patrimonio culturale in essi conservato e ad adeguare per quanto possibile, in armonia con le esigenze della tutela e della ricerca, l’organizzazione delle attività alle aspettative degli utenti.

La Carta è aggiornata periodicamente per consolidare i livelli di qualità raggiunti e registrare i cambiamenti intervenuti attraverso la realizzazione di progetti di miglioramento, che possono scaturire anche dal monitoraggio periodico dell’opinione degli utenti.


Scarica la carta dei servizi in versione integrale in formato PDF 634 Kb.

Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2016

La carta è soggetta a revisione periodica ogni 2 anni circa.