Sussidi didattici

Il materiale, proveniente in gran parte dalle scuole di Castell’Arquato e di Pontedell’Olio, illustra diversi tipi di sussidi per l’insegnamento, fra i quali compaiono la radio, le carte geografiche e le carte didattiche, ma anche giradischi, proiettori, registratori e vetrinette scientifiche.

Si tratta di oggetti in parte simili a quelli che supportano ancora oggi l’attività didattica, che permettono anche di documentare, almeno per alcune tipologie, le diverse tappe di sviluppo tecnologico nel corso della seconda metà del Novecento.

Fanno parte di questa sezione anche alcuni giochi, recentemente donati, che aiutano ad illustrare il momento della ricreazione; si tratta di semplici giochi come trottole, corda per saltare o birilli.