Ma nel cuore nessuna croce manca

Archivio di Stato di Piacenza, Palazzo Farnese, Piazza Cittadella 29 - Archivio di Stato di Piacenza

primo maggio 2015 - Apertura straordinaria

Contributi o galleria fotografica

Ma nel cuore nessuna croce mancaOre 9.00 - 13.00 - Ricerca nei Ruoli matricolari militari (classi 1842-1915)
Ore 10.30 - Conferenza “Diamo un volto ai caduti piacentini” e altre novità

Il Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo organizza nella festività del 1° maggio l’apertura straordinaria di «musei, siti monumentali, aree archeologiche, archivi e biblioteche ubicati in sedi monumentali» per promuoverne l’offerta culturale. L’Archivio di Stato di Piacenza va organizzando iniziative in occasione
del Centenario della Grande Guerra (1914-1918) e mette a disposizione fonti e strumenti, ad esempio la
documentazione degli ex Distretti Militari e degli ex Uffici di Leva riguardanti i molti piacentini (e parmensi)
mobilitati in quegli anni. Dalle 9 alle 13 sarà possibile cercare e fotografare con mezzi propri il
ruolo matricolare militare di un proprio avo (soldato o sottufficiale) piacentino o parmense nato fra il 1842
e il 1915.

Alle ore 10.30 Patrizia Anselmi dell’Archivio di Stato e Filippo Lombardi, studioso e promotore
del gruppo Facebook “Piacenza in grigioverde”, illustreranno le ricerche avviate sulla Grande Guerra,
in particolare il progetto "Diamo un volto ai caduti piacentini" che vuole arricchire di foto e ritratti la banca
dati dei "Caduti piacentini della Prima Guerra Mondiale" nel sito tematico http://www.piacenzaprimogenita150.it/.

L’ingresso è libero e gratuito.

as-pc.segreteria@beniculturali.it

http://www.piacenzaprimogenita150.it/

Documenti da scaricare