IO QUI SOTTOSCRITTO. TESTAMENTI DI GRANDI ITALIANI

19/04/2017

Palazzo Farnese - Spazio mostre - piazza Cittadella 29

Io qui sottoscritto

La manifestazione, collaterale alla grande esposizione del Guercino, ha l'obiettivo di narrare ai visitatori la storia d'Italia attraverso un punto di vista inedito: i testamenti di personaggi illustri.

Promossa dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano e dal Collegio Notarile di Piacenza, in collaborazione con l'Archivio di Stato e il Comune di Piacenza, e curata dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalla Fondazione Italiana del Notariato, grazie alla raccolta di testi originali o in riproduzione si sofferma sul lato umano di protagonisti della storia d'Italia, da Giuseppe Garibaldi a Luigi Pirandello, da Camillo Benso di Cavour a Giovanni Verga e molti altri.

Si affiancano anche i testamenti di personaggi piacentini eccellenti: la copia olografica del lascito del cardinale Giulio Alberoni; i testamenti del XIII secolo di Plasio "de Bedurli" e Donna Dolce, moglie di Bernardo Monaco; il lascito trecentesco di Alberto Scotti, condottiero, banchiere e uomo politico, già signore di Piacenza.

Per l'occasione sarà prolungata fino al 20 maggio, negli orari di apertura dell'istituto, la mostra didattica documentaria allestita presso l'Archivio di Stato "In signo notarii".

Ingresso libero e gratuito. Orari: martedì, mercoledì e giovedì ore 9.30 / 12.30; venerdì, sabato e domenica ore 10.00 / 19.00.

Rassegna stampa:

Patrizia Soffientini, "Ecco i testamenti di grandi italiani ... e ciascuno può esserlo", Libertà, 21 aprile 2017 (per gentile concessione dell'editore)